Gli auguri del segretario nazionale per le festività

Gli auguri del segretario nazionale per le festività

Carissimi,
mancano pochissimi giorni all’inizio delle festività natalizie e alla fine del 2017.
Vorrei, insieme a voi, soffermarmi su questa fase, attraverso la scrittura di un breve pensiero utile a tracciare un sobrio bilancio dell’attività svolta quest’anno e su quella prevista per il 2018.
Come ricorderete, dalla fine dell’anno passato e durante quello tuttora in corso, abbiamo rinnovato quasi tutti i contratti nazionali: da quello Confimi a quello di Federmeccanica Assistal, da quello degli orafi argentieri-gioiellieri e delle cooperative e, infine, quello di Unionmeccanica Confapi. Rimane ancora aperto il contratto degli artigiani che confidiamo di chiudere al più presto.
Con il contratto di Federmeccanica Assistal abbiamo rivoluzionato il CCNL: abbiamo reso il tema della formazione un diritto soggettivo esigibile, rafforzando, inoltre, anche la parte relativa al welfare contrattuale. Abbiamo per la prima volta sperimentato una forma di salario detassato per l’acquisto di beni di consumo (flexible benefits); abbiamo aumentato il contributo del fondo Cometa esclusivamente a carico aziendale, interrompendo la prassi consolidata della pariteticità.
La vera sfida è stata incentrata sul fondo sanitario integrativo MètaSalute. Noi, senza ombra di dubbio, prima lo abbiamo creato con il rinnovo contrattuale del 2012 e, successivamente, lo abbiamo reso fruibile per tutti i lavoratori (ed i propri familiari) in modo totalmente gratuito.
Il servizio è partito dal primo ottobre 2017, mentre dal primo gennaio 2018 saranno disponibili i diversi piani sanitari.
Questa conquista è e sarà il nostro fiore all’occhiello che porteremo avanti con grande orgoglio.
Inoltre, siamo riusciti a farvi trovare sotto l’albero di Natale la copia del contratto. Possiamo certamente affermare che il 2017 può annoverarsi come uno degli anni più impegnativi e decisivi per il sistema contrattuale. Infatti, c’era il pericolo che il CCNL venisse eliminato definitivamente, mentre noi siamo stati in grado non solo di rinnovarlo ma anche di rivoluzionarlo adeguandolo ai cambiamenti in atto e rispondendo meglio alle esigenze attuali dei lavoratori.
Come voi sapete, da gennaio partirà la fase congressuale. Saremo tutti impegnati in un interessante dibattito su quale modello sindacale vogliamo perseguire. Senza ombra di dubbio continueremo a seguire tutte le importanti vertenze (Ilva, Aferpi, Alcoa, Ast…) per evitare un ulteriore indebolimento del nostro sistema industriale e manifatturiero, oltre a a sostenere le iniziative della Uil, soprattutto per quanto riguarda la modifica della ostica legge Fornero. Stiamo ottenendo, dopo diversi anni, i primi risultati, ma questo rappresenta solo l’inizio di un percorso volto ad ulteriori modifiche.
Prima di porgervi gli auguri, vorrei esprimervi un vivo ringraziamento per l’impegno che avete dimostrato durante le elezioni R.S.U. e R.L.S. che hanno visto anche quest’anno la nostra organizzazione ottenere risultati entusiasmanti. Dobbiamo continuare a impegnarci per fare sempre più grande la nostra Uilm. Vi ringrazio ancora una volta e con immenso piacere colgo l’occasione per esprimere a voi e alle vostre famiglie gli auguri di un buon Natale e di un felice anno nuovo.

Il Segretario generale Uilm
-Rocco Palombella-

Condividi questo post

Lascia un commento